Il territorio

L’Azienda agrituristico venatoria si estende per circa 250 ettari tutt’intorno al bosco vincolato della “Barza e Liberata”, unico santuario incontaminato di ontani neri esistenti nel Comune di Mortara, in un ambiente veramente naturale intervallato da colture, boschetti, siepi, zone umide e dossi eolici; aree ideali per fagiani, pernici, germani reali, beccaccini e colombacci. In questo luogo sono ammessi solo cacciatori gentlemen che condividano con il direttore tecnico i piani di abbattimento.